In diretta dal 35° TFF, secondo giorno

Questo articolo è stato letto 58 volte!

In diretta dalla 35esima edizione del Torino Film Festival, le recensioni del nostro Mikhael Russo.

4Pagine nascoste

Trama

Una scrittrice, Francesca Melandri, affronta per la prima volta l’eredità del padre, convintamente fascista e razzista durante il Ventennio. Un passato per lungo tempo censurato dalla memoria familiare che, attraverso ricerche in Italia e in Etiopia, la figlia indaga e rielabora per il suo nuovo romanzo, confrontandosi infine con le rimozioni della memoria di un paese e del suo violento passato coloniale.

Commento

Documentario molto ben curato e con dovizia di particolari, interessante poiché fa riflettere sul fatto che quando vieni a conoscenza di fatti e azioni, compiute da chi ami, di cui non sapevi niente ti crolla il mondo addosso e non riesci più a vedere e pensare quella persona nella stessa maniera di prima. Inoltre denuncia la tendenza a estraniarci dai fatti e così facendo lasciamo che quegli stessi avvenimenti si ripresentino. Unica pecca, incentrato troppo sul libro. Forse possibile da proiettare nelle scuole

5Archipelago

Trama

Nel Sud dell’Iran, su un gruppo di isole del Golfo Persico, uomini e spiriti convivono da secoli. Cultura e tradizioni di questi luoghi sono il risultato dell’incontro tra l’Africa, i paesi Arabi e l’Iran. Entità spiritiche chiamate “Bad”, “Vento” in persiano, si spostano attraverso l’aria e prendono possesso dei corpi degli abitanti delle isole. Per quietarle è necessario il Rito musicale dello Zar.

Commento

Film carino, che mostra usanze che per noi stranieri sono bizzarre ma al contempo intriganti, magiche misteriose. Ottimo per conoscenza personale. Unica nota negativa, il fatto che fosse un po’ ripetitivo.

6Va, Toto!

Trama

Madeleine, una vecchia signora che abita nella campagna normanna, incontra un cucciolo di cinghiale e lo adotta; delle scimmie indiane mettono in difficoltà Vincent nel suo viaggio indiano: un racconto libero, bizzarro e affascinante capace di ridisegnare le relazioni tra donne e uomini e animali!

Commento

Film francese troppo poetico-filosofico con un “entrelacement” molto forte. Note negative anche sull’aspetto tecnico, le scene con schermo diviso erano completamente fuori sincrono. Ho trovato difficoltà a individuare e capire il messaggio.

7Tito e gli alieni

Trama

Il Professore (Valerio Mastandrea) da quando ha perso la moglie, vive isolato dal mondo nel deserto del Nevada accanto all’Area 51. Dovrebbe lavorare ad un progetto segreto per il governo degli Stati Uniti, ma in realtà passa le sue giornate su un divano ad ascoltare il suono dello Spazio. Il suo solo contatto con il mondo è Stella, una ragazza che organizza matrimoni per i turisti a caccia di alieni. Un giorno gli arriva un messaggio da Napoli: suo fratello sta morendo e gli affida i suoi figli, andranno a vivere in America con lui. Anita 16 anni e Tito 7, arrivano aspettandosi Las Vegas e invece si ritrovano in mezzo al nulla, nelle mani di uno zio squinternato, in un luogo strano e misterioso dove si dice che vivano gli alieni…

Commento

Film ben fatto, adatto a tutta la famiglia, poiché molto divertente e fantasioso. Valida alternativa ai film WaltDisney che è riuscita a catturarmi.

8La cordillera

Trama

In un hotel isolato sulla cordigliera andina si tiene un vertice dei Capi di Stato latinoamericani destinato ad influenzare il futuro energetico di tutta l’area. Il presidente argentino Hernán Blanco raggiunge la riunione concentrato su una doppia problematica. Da un lato c’è il rischio che l’ex genero (la figlia è separata) faccia scoppiare uno scandalo su finanziamenti occulti alla sua parte politica. Dall’altro sono in atto grandi manovre a favore o contro l’ingresso degli Stati Uniti nell’accordo.

Commento

Film politico-psicologico che coinvolge moltissimo lo spettatore. Aspetto tecnico perfetto e con un cast eccezionale. Mi ha fatto riflettere su ciò che un uomo, pur di avere dei vantaggi personali, è capace di compiere, anche se ciò viola accordi, promesse, sanità mentali…

9The Reagan Show

Trama

Basato sui filmati dei telegiornali degli anni Ottanta e su alcune videocassette registrate dalla stessa amministrazione pubblica, il documentario racconta ciò che ha significato la presidenza di Ronald Reagan.

Commento

Fatto solo con materiali d’archivio, montati in maniera sublime, che ci mostra come i politici siano attori e quindi fingano per mantenere il potere. Il film ha fatto riflettere molto sulla scena politica attuale, che ormai è diventata una vera e propria scena di uno spettacolo in cui gli spettatori (noi) vengono presi in giro dagli attori (politici). Nota negativa, il fatto che dopo metà proiezione, il film si dilunghi sulla questione della tensione tra USA e URSS e il disarmo nucleare.

Mikhael Russo