WelcomUmberTimes!

Questo articolo è stato letto 621 volte!

UmberTimesWelcome, Willkommen, Bienvenidos, Bienvenus!

Sì insomma ci siamo capiti: BENVENUTI sul sito web del giornale del Liceo Umberto I di Torino.

Ecco a voi il nuovo periodico di inforiflessione e creatività del nostro liceo. “Finalmente è nato!” – potremmo quasi dire. Tentativi in passato ce ne sono stati, ora è realtà. Un grazie immenso immediatamente va ai ragazzi, i veri protagonisti di quest’avventura. Non li nomineremo tutti qui, ve li lasceremo scoprire un po’ per volta attraverso le pagine del giornale. In ogni caso se vedete aggirarsi tra i corridoi della scuola strani individui alla ricerca di notizie, commenti, interviste e chi più ne ha più ne metta … tranquilli, sono dei nostri!

E’ con grande orgoglio che la Redazione apre ufficialmente i battenti.  E capiamoci subito: non è il solito giornalino d’Istituto, è il NOSTRO giornalino! Lo spazio web è illimitato, come illimitate possono essere le nostre idee e la nostra voglia di metterle in gioco confrontandole con quelle di altri. Pertanto, se cercavate un modo per farvi sentire, per farvi conoscere o semplicemente per esercitare le vostre capacità riflessive e scrittorie … siete nel posto giusto al momento giusto.

Da oggi l’ UmberTimes (a proposito, il nome è tutto merito studentesco) comincia a tenervi compagnia. L’aggiornamento on-line degli articoli avrà una cadenza settimanale e, mensilmente, a ruota seguirà anche una versione cartacea, di misure certamente più ridotte, che pubblicherà il “meglio” di quello che capita qui, una sorta di antologia dell’UmberTimes. Sì, perché il nostro giornale web, come potete notare sulla vostra destra, è suddiviso in diverse sezioni: attualità, cultura, lingue, racconti e poesie, incontri, bibliomediateca, vita scolastica, scienza e tecnologia. E poi ancora “a tu per tu ” (per conoscere meglio chi a scuola ci vive, attraverso le sue parole) e “vita da prof ” (che non sarà una rubrica di gossip, ma uno spazio destinato alle riflessioni degli insegnanti e degli educatori, sempre che le troviate di un certo gradimento). La sezione “videoteca”, in più, sarà dedicata agli articoli che accompagnano i video degli studenti. Come in ogni redazione che si rispetti, infine, non mancherà  l’angolo della posta; ma attenzione, non per affrontare problemi di cuore, oroscopi personalizzati e ricette di nonna Bice. Se volete scriverci per comunicare qualcosa di serio, come ad esempio le vostre critiche, i vostri suggerimenti oppure le vostre idee per sviluppare al meglio i contenuti del giornale, be’ … allora accomodatevi!

Se poi venisse pure a voi un’irrefrenabile desiderio di scrivere un articolo, qualsiasi sia l’argomento, non abbiate paura, mettetevi in gioco! Nella pagina “La Redazione” trovate nomi e cognomi di coloro che hanno reso e che renderanno possibile tutto questo, tutti i riferimenti di cui potreste avere bisogno … per leggere il vostro pezzo sull’UmberTimes.

Un’ultima cosa. Prima di cominciare a leggere, un aiuto agli italiani: la traduzione del titolo più o meno suona così:

BENVENUTOCARONOSTROGIORNALESIAMOMOLTOFIERIDITE!

La Redazione

UmberTimes