“Ouuuut !!!” – L’urlo della pallavolo

Questo articolo è stato letto 1337 volte!

 

Mattinata bollente questa del 2/5/2011 al Palazzetto dello Sport di Bardonecchia. Tese e combattutissime le partite di volley! I match cominciano verso le 8.00 per la categoria Small in cui abbiamo visto “scontrarsi” il “Canopoleno” di Sassari vs l’ “Amedeo di Savoia” di Tivoli; l’ “M. Foscarini” di Venezia vs il “Cicognini” di Prato; il “Chiabot” di Aosta vs il “Vittorio Emanuele II” di Roma; il “Maria Adelaide” Palermo vs il “P. Galluppi” Catanzaro; il “P. Colletta” di Avellino vs il “Mario Pagano” di Campobasso e infine il “Paolo Diacono” di Cividale vs il “Piazzi” di Sondrio; mentre per la categoria Large le sfide iniziano intorno alle 9.00. A confrontarsi l’ “Umberto I” di Torino vs l’Educandato Statale “Agli Angeli” di Verona; il “Vittorio Emanuele II” di Napoli vs il “Vittorio Emanuele” di Roma; il “Paolo Diacono” di Cividale vs il “Piazzi” di Sondrio e il “Maria Adelaide” di Palermo vs il “Cigognini” di Prato.

Le atlete sembrano tutte professioniste con l’abbigliamento da “tipica pallavolista”: maglia super atletica del proprio Convitto, pantaloncini corti aderenti (apprezzati molto dai tifosi maschietti), ginocchiere e scarpe da ginnastica; per non parlare poi delle dita religiosamente incerottate!

Il tifo è sfrenato; le grida di incitamento rimbombano all’interno della palestra creando un effetto quasi assordante. L’aria è densa di adrenalina e competitività; tanta è la voglia di vincere per potersene fregiare con i compagni di scuola e per aggiungere una vittoria al medagliere del proprio Convitto.

Avvincenti sono soprattutto le partite della categoria large del Convitto di Torino vs il Convitto di  Verona e quella del Convitto di Palermo vs il Convitto di Prato. Le pallavoliste di Verona e Torino

La prima dà “inizio alle danze” della giornata, chiarendo fin da subito chi è il padrone di casa. Le ragazze di Torino mettono in difficoltà la squadra avversaria che nella prima parte del primo set sembra spacciata; tuttavia il Convitto di Verona, supportato da un tifo e da un incitamento continuo nella seconda metà del primo set sembra riprendersi e acquistare un po’ di fiducia. Nel secondo set però il divario tra i punteggi aumenta con la finale vittoria dell’ “Umberto I” di Torino.

Il secondo incontro, invece, tra Palermo e Prato risulta più equilibrato. Le due squadre sono entrambe sostenute da una marea di supporters che cercano di far prevalere la loro squadra a suon di cori. Alla fine del secondo set l’atmosfera si fa incandescente: durante la battuta iniziale regna il silenzio assoluto, ma non appena la palla cade sul suolo avversario si scatena l’inferno. Quella che era sembrata essere la favorita (Palermo) dopo un recupero notevole viene definitivamente sconfitta.

Una giornata ricca di emozioni questa… Carica di entusiasmo, adrenalina, apprensione, gioia, delusione e trepidazione! Una giornata all’insegna dello sport; uno sport: la pallavolo che nonostante sembri dividere le giocatrici sul campo da gioco, avversarie e rivali le unisce creando un’affinità  e una complicità palpabile tra tutte quante loro che condividono la stessa passione.

 

Bianca Viano