Categoria: RACCONTI E POESIE

Trick or…death?

zucca inquietante

Aveva il cuore in gola, ma non per la corsa. Si voltò ma non c’era alcuna possibilità di aver seminato l’inseguitore, eppure alle sue spalle non c’era nessuno… guardò nuovamente davanti a sè e lanciò un urlo agghiacciante: quegli artigli…

Il dolore.

Cara amica, Come stai? Dove sei? Ci manchi, posso dirtelo? Ci manca il tuo sorriso, la tua voce, le tue parole, ci manca la tua voglia di vincere … insomma, ci manchi tu. Ti ricordi l’ultima volta che ci siamo…

Ossimori

Ossimori Così spaventosamente Dolorosi Che lacerano la mente Di uomo Di donna Senza distinzioni Gli animi Si trovano ad avere due Facce Distinte Opposte Contrastanti E al conflitto Non c’è Mai Fine Federica Curreli (5B)

A Selene

Ella piangeva per la luna, così maestosa quella sera. Da sola in quel prato, illuminato dal blu della notte, plenilunio di schiuma marina, e come essa sola nel blu infinito. Implorava Selene spaventata, la sua superficie di carta, ferita, con…

Rigor mortis

Arresta il suo vagare, fiamma muta Bagnandosi di lacrime s’oscura Scaccia le attese, i sogni, la paura E in nebbia si disperde dissoluta   Si libera la carne in cui è cresciuta E come specchi penetra le mura. Cercar nel…

La notte

la notte due

02:30. Questo oscuro silenzio è interrotto solamente dal “Plic” delle gocce d’acqua che ormai scendono dal cielo da ore. Se si tendono le orecchie è udibile anche il rimbombo di alcuni tuoni in lontananza. Fuori dalla finestra è buio, come…

Io aspetto

i miss u

Hai presente, no? Quando ti chiedono “ti manca qualcuno?” e tu rispondi “no”, ma in fondo sai che stai mentendo. Lo sai perché quel nome ti torna in mente in ogni secondo di ogni giorno, ti tornano a galla i…

De tempestatis

Magister Diodorus et pueri in schola sunt. Pueri tacent et magister recitare incipit. “Medus, qui ad patriam suam Graeciam redire vult, in mare est cum amica sua Loydia. Medus laetatur quia dominum suum relinquit, sed Lydia tristis est quia ei…

Fabula tempestatis

Discipuli in ludo sunt. In ludo discipuli numeros et litteras discunt. Magister Diodorus eos docet. Titus et Sextus discipuli industri sunt autem Marcus piger et stultus est. Titus et Sextus recte respondunt ergo a magistro ii saepe laudantur, sed Marcus…

De barbaris in Mare Nostro

Pueris audientibus, magister recitare de barbaris et tempestate incipit. “Sole occidente, e portu Africae parva navis egreditur. In nave parva, multi homines insunt. Non tantum homines sed quoque feminae, pueri et puellae insunt.  Gubernatori, cuius navis mala est et qui…